REGIONE MARCHE-BANDO 2017

Bando di finanziamento per il miglioramento della qualità, sostenibilità ed innovazione tecnologica delle strutture ricettive.

pdf
print
email
 
Apertura bando

13 Luglio 2017

Scadenza bando

31 Ottobre 2017 - ore 12.00 - Modalità a bando

Oggetto e finalità

L’obiettivo del presente bando è quello di incentivare progetti di riqualificazione di strutture ricettive esistenti e già operanti, attraverso interventi di ristrutturazione, straordinaria manutenzione, restauro e risanamento conservativo e di ampliamento delle stesse, purché finalizzati al miglioramento del livello di sostenibilità ambientale, dell’accessibilità, dell’innovazione tecnologica, all’adeguamento ed adesione ai disciplinari di prodotto.

Soggetti Beneficiari
Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando le micro, piccole e medie imprese, così come definite dall’Allegato I al Regolamento UE n. 651 del 17 giugno 2014. Sono ammessi all’intervento gli investimenti finalizzati all’esercizio delle seguenti attività economiche (classificazione ATECO 2007 per sezioni, divisioni, gruppi, classi, categorie e sottocategorie): 55.10.00 Alberghi e strutture simili (inclusi gli alberghi diffusi e le dimore storiche art. 10 L.R. 9/2006); 55.20.10 Villaggi turistici (art. 11 comma 2 L.R. 9/2006); 55.20.5 Attività ricettive rurali “country house” (art. 21 L.R. 9/2006); esercizi di affittacamere (art. 26 L.R. 9/2006),case ed appartamenti per vacanza e residence (art. 27 L.R. 9/2006); 55.30.00 Aree di campeggio (art. 11 comma 3 L.R. 9/2006).

Requisito di ammissibilità: L’impresa dovrà essere: - proprietaria dell’immobile sul quale viene effettuato l’intervento ovvero gestore dello stesso in virtù di un contratto di locazione d’azienda o fattispecie assimilabili ed in uso nella prassi aziendale.

Spese ammissibili

Tutte le spese ammissibili devono fare riferimento alla norma nazionale in applicazione dell’art. 65 par. 1. del Regolamento (UE) n. 1303/2013. A) LAVORI ED OPERE EDILI, COMPRESI GLI IMPIANTI - SONO ESCLUSI GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA: (intensità del contributo pari al 50% sul totale della spesa). B) BENI STRUMENTALI E ATTREZZATURE, COMPRESA LA DOTAZIONE INFORMATICA (intensità del contributo pari al 40% sul totale della spesa). C) ARREDI, il cui coefficiente di ammortamento non deve superare il 12% annuo (intensità del contributo pari al 30% sul totale della spesa). D) ACQUISTO DI BENI IMMOBILI, TERRENI E FABBRICATI (intensità del contributo pari al 20% sul totale della spesa). E) SPESE PER CONSULENZE ESTERNE (intensità del contributo pari al 10% sul totale della spesa).

Il Bando intende sostenere l’adeguamento ai seguenti disciplinari di prodotto, approvati con DGR n. 994/2014: a. Family: rivolto a strutture ricettive, stabilimenti balneari, specializzati nell’accoglienza di famiglie con bambini. b. Cultura: rivolto a strutture ricettive specializzate nell’accoglienza del turista culturale e che si pongono come punti di promozione delle risorse culturali del territorio che le circonda. c. Trekking: rivolto a strutture ricettive specializzate nell’accoglienza di appassionati di trekking, di pellegrini e di turisti “slow” che affrontano il viaggio a piedi. d. Bike: rivolto a strutture ricettive specializzate nell’accoglienza di ciclisti e di turisti “slow” che affrontano il viaggio in bicicletta. e. Benessere: rivolto a strutture ricettive con terme/spa, strutture ricettive con centro benessere, specializzate nell’accoglienza di turisti che ricercano il relax ed il benessere del corpo e della mente. f. Business: rivolto a strutture ricettive specializzate nell’accoglienza di chi viaggia per lavoro. g. Meeting: rivolto a strutture ricettive dotate di sale convegni, specializzate nell’accoglienza di meeting. h. Sostenibilità ambientale. i. Accessibilità. l. Innovazione tecnologica. m. Miglioramento della classificazione alberghiera.

Massimo valore contributo

Le risorse finanziarie attivate con il presente bando, in termini di contributo pubblico - dato dall’insieme delle quote FESR, Fondo di Rotazione ex L 183/87 e Regione - sono pari a € 1.953.635,30. Il tasso di partecipazione del FESR al contributo pubblico è pari al 50,00%.

Sono considerate ammissibili le spese effettivamente pagate dal 01/01/2015. Il costo complessivo ammesso alle agevolazioni per la realizzazione del progetto non può essere inferiore a € 50.000,00, mentre non ci sono limiti massimi di investimento

 

Intensità del contributo

L’agevolazione verrà concessa sotto forma di contributo a fondo perduto in conto capitale sulla spesa ritenuta ammissibile, secondo una intensità di aiuto pari al massimo al 50% della spesa complessiva del progetto, con le distinzioni per tipologia di spesa evidenziate nel punto 3.3 (spese ammissibili).In ogni caso l’ammontare totale dell’agevolazione non potrà superare l’importo massimo di € 200.000,00 per ciascuna domanda. 

 
Per informazioni relative ai bandi contattare:
 
CONTATTI

ITALY

Piazza Buenos Aires 20, Roma, 00198 | Tel. 06 - 999.232.27 | Fax. 06 - 233.234.380 | Email:

   Le immagini utilizzate sono state gentilmente fornite dall'Artista Luigi Recchi | www.luigirecchi.it

NEWSLETTER

Normativa sulla PRIVACY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, privacy policy.

  Accetto i cookie di questo sito.